About me.

Sono una venticinquenne ventiseienne complicata. Ma non dolcemente, come la canzone. Direi complicata nel senso più dispregiativo del termine. Talmente complicata che ho bisogno di ordinare i miei pensieri mettendoli per iscritto. Come se vedendomeli davanti prendessero significato e trovassero finalmente una propria, giusta collocazione.

E quindi sì, è egoistico da parte mia, ma fondamentalmente questo blog nasce per me. 

396216_4835715013020_880287413_n

Scriviamoci!:  veroniha88@hotmail.it

55 thoughts on “About me.

  1. Ciao piacere di conoscerti, anch’io penso che si scriva soprattutto per se stessi, perché è un bisogno che si ha, per sentirsi più leggeri, per riordinare pensieri ed emozioni, per condividere i propri stati d’animo, per lasciare traccia di se, per liberare la fantasia ed evadere e per miliardi di altri motivi…

  2. Eccerto che il blog serve per i tuoi sfoghi e pensieri!!
    Credi che il mio o quello di altri serva a qualcos’altro ?
    È tuo e ci scrivi tutto quello che ti va.
    Ciao a presto
    liù

    1. Si è vero.
      Però il mio blog serve a me, perchè credo di avere un problema nella gestione e nell’organizzazione dei miei pensieri. Insomma, a parte gli sfoghi e tutto, mi aiuta un sacco! 🙂 ciao a presto

  3. Ecco, ora mi chiedo: per quale diavolo di motivo mi ero perso il tuo blog?…uff, sto invecchiando male e perdo i colpi. Che poi qui se “non son complicate non si vogliono”. P.s. Grazie di essere passata da me e avermi dato la possibilità di conoscerti….sciagurata!!! Ora ne pagherai le conseguenze!!!

    1. Che bellezza, un pò di casino!! Ti sei perso questo blog perchè è un blog banalissimo senza nessun motivo per passare inosservato, e anche perchè sono una novellina. Pronta a pagarne le conseguenze, mi armo di fucile a canne doppie e raccontiamoci! 😉

  4. Una persona che, oltre a definirsi complicata nel senso dispregiativo del termine, presnta come immagini superiori una carrellata dei miei eroi musicali.. beh, merita minimo il mio follow!
    Comunque sia è così, apri un blog, butti dentro alla rinfusa i tuoi pensieri, shackeri, aggiungi ghiaccio e lime e sono un perfetto cocktail. Io continuo a non capirci niente dei miei, di pensieri, ma sicuramente è rinfrescante.

    Zeus

  5. il semplice è banale, più è complicato e più diventa interessante. comunque è un piacere averti scoperta.
    hydor·

    1. Amico io contavo su di te! Sono stata mega impegnata e non ho potuto agire a riguardo!! Anche io ho bisogno di sfogarmi!!!! KEEP CALM AND LOOK AT THE FLOWERS. Che ansia amico! 😀

      1. E me ne sono accorto che te sei sparita! Che fine hai fatto? Avevo cosí bisogno di un bell’antipasto misto e poi, mi ci sparisci dalla circolazione! 🙂

      2. Sono andata in trasferta da mia sorella per qualche giorno e, scusa, ma ho scagazzato il blog 😛 Comunque stasera c’è la puntata..prometto che domani recensisco tutto! :*

  6. Ciao. ..sono arrivato a questo Blog per caso,mi sentivo di dire che anch’io ho (appena) cominciato a scrivere per me, ne sentivo il bisogno…pensavo di essere solo ma leggo che ci sono tante persone come me
    ..

    1. Anche io ho cominciato da poco e ho cominciato per me. A me serve un sacco, a volte tra quando penso una cosa e quando la scrivo passa anche solo un minuto ed è un senso di libertà incredibile. In bocca al lupo per la tua avventura! 🙂

  7. e cosa c’è di male nell’essere complicati? scrivere rilassa e ordina le idee e alla fine, quando ci si rilegge si è felici come dopo aver sbrogliato dei fili aggrovigliati!

    1. Son curiosa di capire come si capisce che son cazzuta. Che poi, mi piacerebbe un sacco essere cazzuta, la bulla del quartiere, ma la mia indole di umanità sopra ogni altra cosa mette freno troppo spesso alla mia cazzutaggine. Purtroppo.

  8. E’ giusto che sia così e poi… è sano, sanissimo egoismo 🙂 Felice di averti trovato in questo mare di persone stupende 🙂 Sarà un piacere leggerti ancora, a presto !

      1. Penso che sono d’accordo con King, come il più delle volte. Difatti è l’intenzione quella che fa la differenza, perché scrivendo si condivide in ogni caso qualcosa. La scrittura intesa come auto elevazione è si, un po come la masturbazione.

  9. Questo about me, età a parte, avrei potuto scriverlo io.
    Diamine, mi fa un po’ impressione!
    Piacere di conoscerti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s