Bisogna attrezzarsi per momenti così.

Siamo fermi in macchina con l’aria calda accesa e sono le 6 di mattina.
“Metti un cd buono che non sia uno dei miei”
“Proviamo questo” e infili un dischetto nello stereo.
Rimaniamo in religioso silenzio, senza respirare quasi, in attesa di quello che non sappiamo ancora aspettarci. Un pò come me e te, siamo noi davanti a questo stereo.
Ad un certo punto parte un pianoforte familiare e caldo come l’abitacolo della tua macchina. E come le mie guance e le mie labbra.
Mi giro verso di te con l’espressione contenta di chi ha indovinato la combinazione giusta per aprire una cassaforte. Come me e te, siamo noi che indoviniamo la combinazione di una cassaforte.
Forse ho la bocca leggermente aperto mentre sorrido, con l’espressione buffa che mi viene naturale e gli occhi grandi spalancati. Mi guardi e ridi anche tu, ti infili un paio di occhiali da sole e me ne passi un paio anche a me. “Quanti ne hai?”, rido mentre li indosso. “Bisogna attrezzarsi per certi momenti, sono necessari”. Non rispondo perché penso che hai ragione, che hai indovinato la combinazione, che devo star tranquilla perché lo stereo passa musica buona. Non rispondo e in silenzio, con gli occhiali da sole addosso, stiamo ballando scatenati, vicini, senza toccarci, sotto al cielo delle 6 del mattino.

Advertisements

3 thoughts on “Bisogna attrezzarsi per momenti così.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s